HeartWalker

 

             Alpha et Omega cognominatus, ipse fons et clausula, Omnium quae sunt, fuerunt, quaeque post futura sunt.            

Il mio abbraccio sarà sempre senza confini....

 

I cinque esercizi tibetani

Yoga Sutra Kashmiro

Lo Yoga del suono

Rebithing transpersonale

YOGA

Shiatsu

Kiirtan

Bhagavad Gita

Monastero Shaolin

Il Tempo è la sostanza di cui sono fatto......Il Tempo è un fiume che mi porta via con sé, ma io sono il fiume......è una tigre che mi divora, ma io sono la tigre.......è un fuoco che mi consuma, ma io sono il fuoco..........

La Pace nel Taoismo

Cammina senza piedi

Zarathustra

Sabbia e Spuma

Poesie scelte di Prevert

Le mie poesie

CHANG SAN FENG

Feng Shui

Mattino freddo, gradini di pietra.
Il sentiero verso il tempio è ripido.
Inciamperemo, ma dovremo sempre risollevarci.

Emotions

Il Sole sorge e tramonta con te

Amore senza fine

Alba perfetta

L’Universo ti sorride

Labbra di rugiada

Occhi di rubino in cui la morte è dolce

Il tuo corpo vibra di musiche antiche

Parole che il vento sussurra

Nel cielo perfetto

Della tua Mente.

Abbracciami

Resta con me

In questa notte senza Tempo.

Affogherò

In sogni di cristallo

E il tuo respiro

Sarà mio per sempre.

Un solo cuore.

Un solo battito.

Una sola vita

Un’unica

Immensa

Sconfinata

EMOZIONE.

_________________________

 

In questa notte

 

Ho colto le giovani stelle

Nelle pieghe ondulate e fuggenti

Dell’Universo

Ho composto musiche senza tempo

Per cantare inni dimenticati

Che il vento sussurra ancora

Lassù

Negli altopiani

Dove l’orizzonte

 si confonde con il cielo.

Eserciti senza volto.

Colori ed Emozioni.

Umanità.

Vita.

Nuvole di speranza.

Piogge di fuoco.

Ho chiesto al sole

I fiori del mondo

Orchidee da sogno

Papaveri e margherite

E alla natura

Torrenti e cascate

Foreste.

Inviolabili picchi innevati.

E ho chiesto il mare.

Così

In questa notte

Ho avuto la bellezza

E la regalo a te

Piccolo bimbo di Katmandù

Che cammini solo

Nel rigagnolo immondo

di una strada senza nome.

Cammini e sorridi

Perché tu sai che la bellezza

Sarà il tuo Karma

In questa notte….

 

___________

 

 

Ritorno

Mi immergerò

 nel mare profondo della vita.

Per scoprire nuovi scenari

 e meraviglie.

Per avere nuovi occhi.

E una nuova anima.

Amerò il silenzio  degli abissi.

E il battito incessante

 di milioni di cuori.

Il respiro senza tempo.

Albe e tramonti.

Senza fine.

Vedrò nuovi colori.

E ascolterò armonie dimenticate.

Voci sommesse.

Canzoni di onde ritmiche.

Yin e Yang.

Converserò con Alfa e Omega.

Per vincere il gelo della morte.

Là, dove la Via sarà finita.

Ma ci sarà ancora Luce.

Laggiù.

E'  un nuovo cammino.

Accoglimi Madre.

Sto tornando.

 

GuanYin

 

Chi sono io GuanYin?

Quando respiro l’Universo.

Nei sentieri bagnati di vergini jungle

E nel rovente asfalto di Manhattan.

Chi sono?

Ho camminato per giorni

Verso il Tassili D’Ajer

tra scheletri e  dune

Oasi e occhi di bambini.

Ho scalato picchi inviolati

Sconvolto da tramonti

Senza tempo.

Notti di fuochi

Lassù

Negli altopiani.

Ascoltando voci eterne

E sussurri di saggezza antica.

Abbraccerò ancora

GuanYin

Il dolore assoluto

Il pianto senza lacrime

Di questo Mondo estremo.

Affogherò la mia Mente nella bellezza

Di un corpo perfetto

Senza dubbi né veli

Verità sepolte.

Sarai tu GuanYin?

Abbracceremo insieme

I mali del Mondo.

Per essere ancora

Come sempre

Solamente  Uno.

Notte

Sei venuta a me, Signora della notte

Carica di grida e di sussurri

Con strade buie e luci ammiccanti

Volto di bimba che dorme

Saggezza senza tempo.

Pieghe di vita

Carezze e buchi neri

Occhi spenti

Scenari incantati

Respiro immenso

Vita e morte

Vedrò i tuoi colori

E l’armonia estatica

Del tuo silenzio perfetto.

 

Via

Bruciano.

Incensi  speziati.

Fumi di sogni e Tantra.

Aspetto l’alba.

Con lei me ne andrò, ancora.

Karma di riso e di pianto.

Nulla mi turberà.

Perché l’abbraccio

Il mio abbraccio

è e sarà sempre

senza confini.

 

Palabras

Hay palabras que se unen y crean.

Su unión siempre es fecunda.

Quien las tenga

de huéspedes en el alma será salvo.

Decirlas es perderlas.

Viven dentro.

Sus nombres son Silencio y Soledad.

Y su fruto la paz.

A veces nuestra.

.........

Abbiate pietà della tartaruga capovolta e date da mangiare al passero malato.

Guardando la tartaruga capovolta e il passero malato,

fate il necessario con l’unico desiderio di fare del bene

senza aspettarvi alcuna ricompensa.

L’Universo è Uno.

Se non cerchi

inutili vittorie

non ci saranno

nemmeno

sconfitte.

Segui la Via

____________

Il Tempo

asciuga le lacrime

e illumina la Via.

Non voltarti indietro.

Alzati

e

Cammina.

Cammina

..Cammina

___________________

Chi ha più di me

L'uomo insicuro chiede sempre

Benché se sto sul sentiero

Non avendo niente possiedo tutto

La sovranità è segno di arroganza

I campi sono coperti di erbacce

I re non si preoccupano dei granai vuoti

Spade affilate ai loro fianchi

Vesti di seta sui loro corpi

Belle carrozze e destrieri sontuosi

Si saziano mentre i ladri corrono sfrenati

_*_

Se hai ragione non hai bisogno di gridare

Manoscritti del Mar Morto

Vangelo di Tommaso

Le Upanishad

Be still like a mountain

Cammina senza piedi

Bellezza

I 5 Elementi

___________

Ancora

E la notte sbiancò

Tremando di paure antiche

Quando la Luce senza Tempo

Colorò di speranza

Gli aridi deserti

Di stanche anime

Assopite.

La musica abbracciò di nuovo

Universi perduti

Galassie vaganti

Nel nulla.

Ancora.

E si estese oltre le Menti

Offuscate da immagini riflesse

Perse nel nulla senza senso

Squarciando miserevoli tenebre

Aprì occhi

 che non volevano vedere

Illuminò valli nascoste

Riscaldò cuori scavati

Da domande senza risposta

E un nuovo giorno sorse

Perché è  il Sole che vince

Ogni giorno

Ancora

 

Voce

 

Sei con me ora

Amica e Amante

Versetti di Sutra antichi

Parole e attimi

Immagini

Notti senza Tempo

Là, ai confini del mondo

Ti parlo con sussurri di fuoco

Prostrato nelle Pagode

Inginocchiato in Cattedrali immense

Chino nelle Moschee

Il mio abbraccio è l’Universo

Ti prende

Ti ama

Ti vive

Vieni

Amore perfetto

Simbiosi di Luce

L’Infinito ci cullerà

Armonie arcaiche di Sfere Cosmiche

Vieni

Il mio cuore è il tuo

La mia Mente ti avvolge

Insieme

Saremo UNO.

 

 
 

Natale

 E gli dissero : “ Questo è il Mondo, va e portaci la bellezza per rallegrare il nostro spirito”.

Ed egli cercò.

Nei deserti, nelle foreste, sulle montagne

e nei boschi silenziosi e immensi.

Cercò nelle città impazzite

tra palazzi assurdi lanciati verso il cielo,

vagò tra la gente assente e spossata

dalla sua corsa senza fine.

Vide i potenti della Terra

con le loro bocche aperte

vide l’odio scorrere assieme ai fiumi finti e morti

vide l’indifferenza camminare con l’egoismo e ridere dell’amore

vide la pazzia e l’ambizione strette in un abbraccio complice e mortale.

Vide la falsità e l’invidia sdraiate sulle spiagge rubate al mare sconfitto.

Ed ancora vide la fame e la carestia

che con la morte cancellavano la vergogna

che fuggiva frustrata dal terrore.

Vide il dolore urlare in silenzio nell’agonia del suo pianto disperato

mentre copriva le ossa dei morti.

Poi, stremato, si perse nei grandi occhi del bimbo nero che giocava nel rigagnolo immondo di un villaggio che anche la malattia aveva dimenticato e, soffocato dalle lacrime, lo portò via con se.

________

Il saggio si muove nel mondo come un'ape,

che raccoglie il nettare dei fiori

lasciandone intatti la bellezza e il profumo..

 

Pioggia

 

Vengo con te pioggia amica.

Sorella del mondo.

Per lavare anime spaccate.

Bagnando cuori arsi ed assetati.

Trascinerò paure e tremiti

Verso il mare sconfinato di emozioni bambine.

Abbraccerò torrenti di lacrime

E laghi di solitudini senza pace.

Urla di terrore

E sorrisi di pace.

E con te rimarrò

Quando la sera sarà davvero sera.

E tutto sarà aperto e calmo.

Poi

Nel sussurro delle ultime note

Attenderemo il Sole

Insieme

Come sempre.

Per riprendere la Via.

 

Wu Wei

Nessuno può contemplare la propria immagine specchiandosi nell'acqua che scorre.

E' nell'acqua a riposo che si può riuscire a scrutare se stessi.

.......

Non ho guardato le ombre della sera

Alle mie spalle

Ma attenderò qui

Sulla riva

Il sole del mattino

Perché la Luce

Come sempre

Traccerà la Via.

........

 

 

 

Eloì

 

Fluisci con qualunque cosa possa succedere
e lascia che il tuo cuore sia libero.
Rimani centrato in te stesso
accettando qualunque cosa tu faccia.
Questa è la saggezza suprema.
 

Zen e Tao

SETTE, simbolo per eccellenza della ricerca mistica, rappresenta ogni forma di scoperta e conoscenza. Con il SETTE esploriamo le parti più intrinseche dell’esistenza fino a scoprire non solo il suo scopo, ma anche il suo significato più profondo. SETTE è il numero della filosofia e dell’analisi, ma anche della solitudine e della completezza.

L’importanza del SETTE sotto questi aspetti, è riscontrabile nelle innumerevoli volte in cui ricorre nelle esperienze e conoscenze umane spirituali , mistiche, religiose e filosofiche.
SETTE sono i Chakra, SETTE i giorni della creazione e della settimana.

Tutti gli umani SETTE hanno un carattere introverso e introspettivo. Amano auto analizzarsi e sentire la propria profondità d’animo per cercare sempre nuove risposte. Nei SETTE troviamo persone predisposte a vivere in gruppi spirituali, a seguire dottrine Tao, animiste e religiose ma anche ad operare nel campo della ricerca.

Quante volte , Maestro , dovremo perdonare e redimere ? Settanta? Non certo settanta , fratelli , ma settanta volte SETTE.

 

La bellezza è negli occhi di chi guarda!

 Chiunque tu sia che vieni qui:
ciò che a te sembra orrido a me è gradevole.
Se ti piace rimani, se ti attedia allontanati;
l’una e l’altra cosa mi è gradita.....

Satori

Savitri

Essere UNO

CH'I

Tao

Yin e Yang

Ipnosi

QIGONG

Reiki

Confucio - Il Costante Mezzo

Respiro

 

Tagore

Kahlil Gibran

Mandala della Settimana

Esempi di MANDALA

Feng Shui

Il libro del nulla

Autorilassamento

Meditazione esistenziale

Dhammapada

Il Dharma

Equilibrio

Bibbia

Ipnosi

Lao-Tzû

Musiche Midi

LA PACE NEL TAOISMO

Il Tao del Sesso

Aikido

Farfalla

Le basi della dietetica cinese

Alimentazione Ayurvedica

Alimentazione Yogica

La forza della vita-Taoismo

Seattle 1854

Volo

_____________

If a feeling…

If there’s a fear in you heart,
please come to my arms,
to that old, warm, safe nest of yours,
where love can lie and rest,
unarmed, serene, and never lost.

If there’s a doubt in your heart,
please come to my voice,
please listen to what I have to say,
even if I don’t talk,
and simply look at you, in the eyes.

If there’s a cry in your heart,
don’t let it be all alone,
please share the sorrow with me,
shared by two it will be lighter,
and dusk will never come.

If there’s a hope in your heart,
or joy, and a smile on your face,
still please come to me,
we’ll share that too, as it can be,
as it should be, as it will be…
_______________

 

Contatto

 

Dammi il tuo mitra, bambino

E ne faremo chiodi

Per la tua capanna

E brace rovente

Per le tue notti.

E il tuo coltello

Rubato a un rambo senza nome

Lasciato agli avvoltoi

Lungo il sentiero.

Dammi il tuo sorriso

Così il mondo cambierà

Sciogliendo ghiacci eterni

Per scaldare anime perdute.

E dammi anche il tuo pianto

Perché il tuo giovane cuore

Si liberi dalle catene

E voli libero

Nel nuovo cielo

Della speranza.

__________

Sussurro 

Scoprirsi antichi....

In ere scolpite in alberi fossili...

In rocce erose dal mare e dal vento...

in distanze galattiche dal silenzio perfetto....

E rivedere il breve ciuffo d'erba

 di questa esistenza..

Sull'orlo di un calmo abisso senza tempo...

Profondo come il mondo...

Scoprirsi appena nati...

Germogli su steli fragili.

Oh anima......

che passi  sui vulcani

e sui cristalli di questo cuore..

Sui suoi mari limpidi e sui suoi torrenti....

Compagna di sempre...

Quando ti brucia dentro l'amore...

Non c'è più tempo per albe e tramonti...

Non c'è più il tempo.....

Graziosa rugiada che ci disseta tutti..

Molti eppure Uno...

Dì a tutti il mio segreto...

Affinché ognuno

 lo custodisca nel suo cuore...

E nutrilo in me..

Perché le mie mani sono rozze

E i miei occhi traboccano per te...

E vorrei, consapevole, essere sempre qui....

In questo ricordo...

Ricordami...

Affinché possa ricordarti

Ricordaci...

Affinché possiamo ricordarti.

Qui è tutto...

Vita e morte, essere e non essere...

Qui è il nostro senso.

________________

Catarsi

 

Quando correrai sulle pianure erbose

Tra le tende nere di pastori curdi

Frugando nel dolore.

E sentirai le grida dai minareti

Nenie di ombrose moschee

Deserti immensi

Sassi bruciati e vinti.

Quando sognerai negl’eremi etruschi

E pregherai sulle selvagge mura

Di monasteri tibetani.

Prostrato nelle pagode

Delle foreste birmane.

All’ombra di totem indiani

Tra maschere urlanti

E demoniache.

Quando piangerai sul Calvario rosso

Nei tramonti vergognosi d’una terra segnata.

E leggerai le storie magiche

Scolpite nei ricordi di pastori afgani.

Quando sarai oltre i digiuni dei fachiri.

E sognerai le musiche perfette

Di universi infiniti.

Ti perderai nelle pieghe di spazi cosmici

Sepolti dal tempo.

Quando sarai oltre le grida mute

Tra picchi inviolati

E profondi abissi.

Nascerai ancora

Uomo

Nel soffio del tuo Dio.

 

 

 

Voi che siete cattolici....

Spinto dalla folla anonima
Cristo arrivò al palazzo dell'Onu.
Aveva la faccia stanca del disoccupato,
il passo incerto del profugo,
le spalle curve del minatore,
l'occhio triste dell'emigrato,
le mani incerte dell'uomo del sud,
l'occhio assente del drogato,
il cuore assetato del giovane.
Non era raccomandato da nessuno,
solo il pianto degli umili lo spingeva,
la giustizia per i deboli era la sua forza.
Bussò...c'era il veto,
per lui gli uomini non erano liberi;
sulla soglia della civiltà trovò la barbarie.
Lesse i diritti degli uomini, ne ebbe compassione.
L'uomo ha diritto alla vita...
e un bimbo palestinese gli disse che non era vero.
L'uomo ha diritto all'istruzione...
e un campesino gli disse che non era vero.
L'uomo ha diritto alla pace...
e una vedova di guerra gli disse che non era vero.
L'uomo ha diritto alla famiglia...
e un ragazzo disadattato gli chiese
che cosa significassero quelle parole.
L'uomo ha diritto al vestito...
e un barbone moriva di freddo
fra porpore e tessuti firmati.
L'uomo ha diritto alla libertà...
un 'afgano si mise a piangere.
L'uomo ha diritto alla verità...
e un sorriso ironico risuonò
all'interno del Palazzo, dei molti Palazzi.
Cristo scese dal Palazzo di vetro.
Quando la folla gli chiese il risultato della visita,
allargò le braccia:
era ancora crocifisso come il venerdì santo.
Poi la folla dileguò...pioveva...
...Cristo rimase là, sotto la pioggia, come tanti altri;
nessuno si fermò,
nessuno lo invitò a salire in macchina.
Oggi è ancora là.
Quando gli passeremo davanti ci fermerà
e cercherà di farci capire
che anche tu, anche io
siamo colpevoli di averlo crocifisso nel mondo di oggi,
fuori dal palazzo di vetro,
a New York, a Londra, a Roma, a Mosca...a Nyala
forse anche a casa tua,
nel tuo cuore,
nella tua gente,
nella nostra gente.

 

Luce

C’è una Luce

Nell’Anima

Che illumina la Via.

Galassia di Stelle.

Universo di Tantra.

Senza inizio né fine.

Ascolta.

Il cuore batte.

La mente sogna.

Il vento dei pensieri

Porta sorrisi e pianti.

Vieni anche tu.

E’ l’abbraccio

Che sconfigge

L’Infinito.

....

 

E Eloì disse : "Sia la Luce"

E la Luce fù.

La virtù è la dimora del saggio.

Il dovere la sua via.

La gentilezza il suo abito.

La prudenza la sua fiaccola.

E la sincerità il suo sigillo.

....*....

 

“Saggio è colui che sa di non sapere”

 

 

 

 

Tutto scorre..........

Ultimo aggiornamento:  25-12-16